Africa Fashion Week: l’eleganza non ha status

Addis Abeba, dal 05 all’08 ottobre 2018, è stata la capitale dello “Hub of Africa Fashion Week”, la settimana della moda africana, di recente istituzione e che si apre al mondo in una veste particolare. L’autenticità di questa città nasconde in realtà una magia febbricitante e pronta ad esplodere sulle passerelle. Moltissimi gli stilisti promettenti ed emergenti con partner internazionali da tutta Europa. Ci immaginiamo forse i magnifici tramonti africani e il deserto sconfinato? Esattamente.

“Io conosco il canto dell’Africa, della giraffa e della luna nuova africana distesa sul suo dorso, degli aratri nei campi e delle facce sudate delle raccoglitrici di caffè.” ( Karen Blixen, La mia Africa).

Proprio così. Ma tutto completamente rielaborato. Quattro i paesi che hanno fatto sentire la loro presenza: il Marocco, che rappresenta un pò la porta dell’Africa, l’Etiopia, culla dei nuovi stilisti e delle nuove tendenze ed infine Senegal e Congo, da sfondo con i loro colori sabbiosi ed intensi. Addis Abeba e la moda in Africa rappresentano un cambiamento verso la modernità che però trae spunto dalle tradizioni popolari e culturali. E’ proprio in questa città, da più di 4 milioni di abitanti oggi, che si è sviluppata l’industria della moda, fenomeno a livello solo locale qualche anno fa. Oggi Addis Abeba è sede di uno dei marchi di calzature più cool al mondo, calzature create con pneumatici da camion esausti delle zone più povere della città. La moda si scontra ovviamente con le realtà massacranti di un paese ancora troppo spesso soggetto a guerre civili e dove la povertà è una condizione quasi irreversibile. Forse proprio da questo è nata la voglia di fare qualcosa, di crescere, e attraverso l’industria della moda dare speranza a paesi troppo feriti.

L’Africa vuole essere fonte di libertà , di creatività pura. La Hub Fashion Week d’Africa ha visto sfilare in passerella chiffon nero e colori della terra mixati tra loro, con una forte predominanza di cotoni locali. Qualcuno poi si è anche ispirato alle popolazioni della Omo Valley, dell’Etiopia sud occidentale.Territorio di grande bellezza, in cui ecosistemi diversi si intersecano con una delle ultime foreste pluviali sopravvissute nelle regioni aride dell’Africa sub-sahariana. E accanto ai colori, capi bianchi candidi con lavorazioni artigianali e testimonianza di un crogiolo di culture. Di grande impatto la passerella di uno stilista etiope ispirata a donne mulatte e di colore che durante gli anni dello schiavismo hanno reagito e sono riuscite ad affermare i loro diritti. Ecco allora che l’eleganza è qualcosa che non ha uno status. A completare i look della Hub of Africa Fashion Week accessori in pelle e calzature in linea con i modelli etiopi. L’espressione di un popolo variegato, profondamente legato alla natura e a tradizioni poco immaginabili dal mondo occidentale. Ed una moda che esplode, sintesi perfetta del suo cuore pulsante.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

spedizione gratuita

Le nostre calzature vengono spedite in tutto il mondo.
Il servizio è gratuito in Europa.
Vedi i nostri metodi di spedizione

100% pagamenti sicuri

Sicuri con PayPal il metodo più usato nel mondo
per la vendita online
Come funziona PayPal

servizio clienti

+39 334 2980441 // customercare@massimomelchiorri.it
lunedì al venerdì h: 09.30 12.30 // 15.30 18.00
Vai alla pagina per richieste via email

© 2018 Massimo Melchiorri All rights reserved | Massimo Melchiorri Designer Largo Castelfidardo, 14/16 62012 Civitanova Marche (MC) - Italy | Part. IVA 01721600433 | powered by Isabell Srl | sitemap Info Shop Massimo Melchiorri